Festival delle Sagre, Asti dal 10 all'11 settembre 2016

Italian

Membri di MY@VY alle Sagre di Asti

Niente come il vino identifica nel mondo Asti e la sua provincia. Per rendere omaggio in patria a questo ambasciatore universale, da 42 anni si celebra ogni seconda domenica di settembre, sotto il segno della Douja d’Or, il “Festival delle Sagre”, che è insieme un gigantesco museo vivente della storia contadina e il più grande ristorante all’aperto d’Italia. S’inizia di prima mattina con la sfilata storica nelle vie cittadine animata da 3.000 figuranti in costumi d’epoca, a piedi, sui carri trainati dai buoi piuttosto che dai roboanti trattori “a testa calda”. Oltre 40 Pro Loco ogni anno mettono in scena il lavoro nei campi, i mestieri, le feste contadine e i riti religiosi, dalla vendemmia al battesimo, dalla battitura del grano alla festa di leva. La sfilata termina in Piazza Campo del Palio, dove decine di casette, una per ciascuna Pro Loco, disegnano i confini del villaggio che arriva ad ospitare fino a 300.000 buongustai, provenienti dall’Italia e dall’estero.

Qui, un piccolo esercito di cuochi prepara e serve al pubblico, pazientemente in fila, il menu più ricco e variegato di ogni tempo, circa 90 piatti tra antipasti, primi, secondi e dolci. Solo ed esclusivamente ricette tradizionali cucinate con materia prima del territorio e accompagnate da vini DOC astigiani. Servizio self service con bicchieri di vetro, piatti di carta e posate in materiale biodegradabile. Area attrezzata per i disabili.

Dal sito www.festivaldellesagre.it